NewsPrimo Piano

Il quadro che ci viene offerto oggi dal 4° Rapporto sulla sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale, presentato al Senato da Gimbe, è quello di un Servizio sanitario nazionale che cade a pezzi. Alla luce di tutto questo diventa ancora più inquietante la clausola finanziaria inserita dal Governo nella bozza di Patto per la Salute. Di certo non rassicurano le dichiarazioni di un Ministro della Salute che non è certa neanche della sua poltrona a causa della prolungata situazione di conflitto tra Lega e M5S che contribuisce ad affossare il nostro sistema sanitario. L’emergenza da affrontare non è quella delle autonomie su cui spinge la Lega, serve piuttosto un vero piano di immediato rilancio del Servizio sanitario nazionale pubblico ed universalistico, che si ponga l’obiettivo di preservare la sua sostenibilità anche per le future generazioni.