E’ una grande occasione è un’imperdibile opportunità per fare del nostro Paese una moderna democrazia europea. La mia nomina come relatore per le riforme istituzionali in commissione Affari sociali rappresenta un vero onore, un piccolo contributo sulla strada delle riforme. Gia’ da oggi terremo alcune audizioni che ci consentiranno di capire meglio come intervenire, e se necessario, rispetto al testo approvato al Senato ad agosto. Da una prima lettura il vero problema e’ come conciliare ammodernamento dello Stato con decentramento, eliminazione di sprechi ed efficienza dei servizi in una piu’ chiara suddivisione di competenze fra Regione e Stato su materie importantissime come la sanita’ e il sociale. Insomma come rendere efficienti le istituzioni garantendo prestazioni elevate e massima trasparenza, anche alla luce delle ultime vicende che hanno coinvolto politica e malaffare.