Lo speravo già due mesi fa. Già due mesi fa, quando cominciavano a circolare i primi nomi dei potenziali Presidenti della Repubblica e tra questi c’era anche quello di Sergio Mattarella, desideravo che fosse proprio lui la persona indicata dal Partito Democratico. Mattarella è sempre stato per me un esempio e incarna al meglio il valore di legalità e integrità morale che tanto potrebbero servire al nostro Paese. A lui mi sono ispirato quando sono stato responsabile della legalità del Pd in Toscana e per lui mi sono speso molto volentieri in queste settimane per far sì che tanti colleghi ne conoscessero e apprezzassero le qualità e condividessero con me la volontà di averlo come Presidente. E quando ieri il nostro segretario Matteo Renzi ha pronunciato il suo nome l’emozione è stata tanta.
Il Pd lo ha scelto e adesso guardo alla prossima elezione con rinnovata speranza e fiducia per il nostro Paese.