NewsPrimo Piano

Dal 2020 i farmaci antivirali contro per l’epatite C perderanno l’etichetta di farmaci ‘innovativi’ e quindi non saranno più a carico del fondo speciale da 500 milioni istituito con la legge di Bilancio 2017. Il problema è che sono ancora molti i pazienti da curare. Il costo di queste terapie, a quel punto, andrebbe tutto a carico della spesa diretta per i farmaci (sottoposta a payback) che già oggi sfora il tetto.

Come ricordato dal Presidente di EpaC Onlus in audizione in Commissione Affari Sociali della Camera nell’ambito dell’indagine conoscitiva in materia di politiche di prevenzione ed eliminazione dell’epatite C, questi farmaci sono un vero e proprio salvavita ed hanno un’efficacia curativa molto vicina al 100%. Non possiamo abbassare ora la guardia. E’ necessario trovare immediatamente soluzioni per continuare a perseguire l’obiettivo che ci eravamo preposti fin dal 2017: eradicare completamente la malattia entro i prossimi anni.