Sanità: da Di Maio grave strafalcione

Questa volta la smania di fare delle demagogia su ogni cosa ha giocato un brutto scherzo a Di Maio: le sue parole in merito alla manovra prevista dal governo per riorganizzare la Sanità sono uno strafalcione da penna rossa. Non si sa se per errore o consapevolmente Di Maio ha confuso l’attuazione delle misure di razionalizzazione previste dal Patto sulla Salute, e quindi recepito dal Dl Enti locali, e una serie di misure che al momento sono state solo ipotizzate. I miliardi di cui parla Di Maio non sono stati decisi in queste ore, né tanto meno di nascosto ma dopo un confronto tra Stato e Regioni che è stato siglato il 2 luglio scorso. E secondo il quale nessun posto letto sarà tagliato così come saranno garantiti tutti gli esami diagnostici e servizi di cura.

Più riforme meno tasse, così riparte l’Italia

In Italia la pressione fiscale è intollerabile, secondo la Corte dei Conti nel 2014 è stata pari al 43,5% del Pil, contro il 40% di media negli altri paesi dell’Eu. Per la Cgia di Mestre se la pressione fiscale in Italia fosse in linea con quella europea ci sarebbe un risparmio di 900 euro l’anno per ogni cittadino. L’annuncio fatto dal premier Matteo Renzi nell’ultima assemblea nazionale del Pd sul progetto di tagliare le tasse nell’arco di tre anni rappresenta una svolta fondamentale per far uscire il paese dalla crisi e ridare, non solo speranza, ma un futuro concreto di sviluppo. Più riforme e meno tasse è la vera strada maestra che il Pd con coraggio e determinazione deve portare avanti.

Le parole di Borsellino gettano ombra inquietante sulla sanità siciliana, Crocetta si faccia un esame di coscienza

Le parole di Lucia Borsellino, rilasciate oggi in una intervista a Repubblica ( leggi qui),  gettano un’ombra inquietante su tutta la sanità siciliana. Serve fare subito chiarezza su una situazione da risolvere al più presto con un intervento non più prorogabile. Il Governatore Crocetta si faccia un esame di coscienza su come ha realmente amministrato…

Istat, le riforme del Governo consolideranno i dati positivi

I dati dell’Istat sulla povertà diffusi mercoledì 15 luglio (leggi tutto) sono confortanti e segnano un importante cambio di passo che ci auguriamo venga confermato nelle prossime rilevazioni. Sicuramente le riforme approvate dal governo e il trend economico positivo permetteranno di consolidare, se non di migliorare, questo dato tendenziale. I dati della povertà sono un…

Rocca della Verruca. Il Ministero intervenga per salvare un patrimonio della nostra terra

Il Ministero dei Beni Culturali intervenga per garantire il recupero e lo stato di conservazione della Rocca della Verruca, un patrimonio storico e culturale del nostro territorio di inestimabile valore. E’ quello che ho chiesto con un’interrogazione al Ministro dei beni culturali Dario Franceschini. Dopo anni di discussioni  ancora non è stata trovata una soluzione…