A Livorno in scena il fallimento del M5S

Possiamo affermare senza mezzi termini che a Livorno e’ in atto in maniera più o meno plateale il fallimento del Movimento 5 stelle. E’ la prova che per poter amministrare bene una città e per risolvere i problemi concreti dei cittadini non basta andare avanti con qualche slogan e qualche annuncio privo di fondatezza. E’ triste constatare come una delle città simbolo della nostra Regione stia rischiando di sprofondare in una crisi amministrativa senza via d’uscita con un’immagine che ne esce ancor più danneggiata.

Terrorismo: riflessione del Parlamento su sospetti scarcerati

Dopo i casi di Bardonecchia e Merano, con la scarcerazione di soggetti precedentemente arrestati per sospetta attivita’ terroristica a livello internazionale, e’ opportuno che il Parlamento avvii subito una riflessione. Si rischia di mandare un messaggio sbagliato ai cittadini, con gli investigatori che fanno arrestare dei sospetti, come conferma la brillante operazione di oggi di…

Con la “legge Carlotta” la politica ha dimostrato di saper fare

Carlotta Filardi, giovane personal trainer fiorentina, è stata protagonista di una disavventura con l’Inps che ha attirato l’attenzione dell’attuale governo, dopo un servizio trasmesso dalle ‘Iene’, portando alla nascita della così rinominata ‘Legge Carlotta’. Nel 2014 la ragazza, dipendente privata, scoprì di essere malata di cancro e durante una visita fiscale di accertamento del suo stato di malattia, effettuata mentre si trovava ad affrontare una seduta di chemioterapia, fu ingiustamente multata dall’Inps. E’ così nata la scorsa estate la “Legge Carlotta” di cui sono stato il primo firmatario. A breve questa legge sarà operativa come decreto attuativo del Jobs act e quindi il principio di equità all’interno del mondo del lavoro dove anche i dipendenti delle imprese private avranno le stesse di tutele dei dipendenti pubblici in caso di malattie gravi. Mi sembra davvero un grande risultato e voglio ringraziare Carlotta Filardi che con la sua testimonianza e il suo impegno ci ha permesso di correggere in tempi davvero brevi questa stortura presente all’interno del quadro normativo del nostro Paese. ( guarda il video)

Presentato alla Camera il ddl sulla responsabilità medica: risparmi e 4000 assunzioni

La proposta di legge sulla responsabilità professionale degli operatori sanitari, approvata in commissione Affari Sociali, portera’ a un risparmio stimabile per il Servizio sanitario nazionale di circa 300-350 milioni di euro, con i quali saranno assunte 4.000 unità di personale, per colmare i vuoti causati dalla direttiva Ue sull’orario di lavoro. La novità è emersa durante la presentazione stamani del provvedimento, con una conferenza stampa alla quale ho partecipato come relatore della legge insieme a  Donata Lenzi, capogruppo Pd in commissione Affari sociali, Ettore Rosato capogruppo dem alla Camera e dal senatore democratico Amedeo Bianco, componente della commissione Sanita’ al Senato. L’obiettivo di questa proposta di legge  è quello di aumentare le tutele dei professionisti, prevedendo al contempo nuovi meccanismi a garanzia del diritto al risarcimento da parte dei cittadini danneggiati da un errore sanitario. (Guarda qui la mia intervista).

Vicenda MPS. Davide Rossi aveva un incarico al Ministero dell’Interno? Il Governo verifichi

Serve fare chiarezza il prima possibile su una drammatica vicenda che presenta ancora troppi quesiti. Il Governo ci dica quali iniziative intende assumere per verificare se, quanto riferito nella trasmissione televisiva “Report” un anno fa, corrisponde al vero e cioè se Davide Rossi, ex capo comunicazione dell’istituto di credito, deceduto per presunto suicidio il 6…

Scontri Pisa. Fatti gravi da condannare, solidarietà agli agenti feriti. La manifestazione della Lega un flop

Gli scontri accaduti ieri a Pisa da parte degli antagonisti che contestavano una manifestazione della Lega sono fatti gravi e da condannare, l’ennesima dimostrazione di come gli opposti estremismi purtroppo trovano sempre il modo d’incontrarsi e generare violenza. In più fa male che questi fatti siano successi in una giornata che doveva essere di dolore…

Lavoriamo insieme per ricostruire la sanità calabrese, i cittadini tornino a fidarsi delle strutture sanitarie

Sono turbato per i fatti di Parigi, spero che la comunità internazionale sappia adottare le giuste scelte per risolvere questa crisi. E’ stato con queste parole che ho aperto il mio intervento di oggi  in occasione dei lavori della Consulta sulla sanità promossa a Catanzaro dalla segreteria regionale del Partito Democratico. Nonostante il dramma che tutti noi abbiamo vissuto da inermi spettatori di una tragedia che rimarrà nella storia  sono felice di trovarmi qui oggi. Il clima che si respira è molto positivo ed è importante coinvolgere tutti in un confronto costruttivo che ha come obiettivo comune la ricostruzione dell’intero sistema sanitario della Regione. La grande partecipazione e i risultati dei tavoli saranno utili per il lavoro che sarà portato avanti dal Governo regionale sulla scia dei risultati che stanno producendo le riforme del governo Renzi che l’Italia aspettava da 20 anni.