Referendum: dare forza a 1.000 comitati “Si per un’Italia “in salute”

Mille comitati in tutta Italia per sostenere il Si al referendum costituzionale. “Sì per un’Italia in salute” è la campagna tematica che ho lanciato mercoledì 7 settembre al Festival dell’Unità di Bologna a favore della riforma costituzionale approvata dal Parlamento e in attesa di essere approvata definitivamente con il referendum, scarica qui il volantino  con tutte le info per aderire. Molti pensano erroneamente che la riforma costituzionale non rappresenti una soluzione a 360 gradi dei problemi nei quali il nostro Paese versa ormai da decenni invece votando sì al referendum gli italiani potranno non solo garantire all’Italia un sistema istituzionale moderno e finalmente in linea con le nazioni più avanzate del mondo, ma anche permettere di sciogliere i nodi che impediscono di sbloccare situazioni delicate come avviene in sanità.

Nuovi Lea. Garantiti nuovi diritti a tutti i cittadini. Ma ora si trovi soluzione per riabilitazione oncologica

Con il via libera definitivo da parte della Conferenza Stato Regioni si sblocca finalmente, dopo un’attesa lunga 15 anni, la questione riguardante i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea). Tra le novità, il nuovo nomenclatore della specialistica ambulatoriale e dell’assistenza protesica, la revisione dell’elenco delle malattie rare con l’inserimento di oltre 110 nuove patologie, la revisione dell’elenco delle malattie croniche, l’introduzione di nuovi vaccini e dello screening neonatale. E ancora, l’inserimento dell’endometriosi tra le patologie invalidanti e il riconoscimento della celiachia come malattia cronica, l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza per la diagnosi precoce, la cura e il trattamento individualizzato dei disturbi dello spettro autistico, e la procreazione medicalmente assistita.

Ludopatia. Si lavori a nuova legge nazionale che uniformi regolamenti locali. Bene il Comune di Firenze, sia esempio per tutti

Condivido a pieno il pacchetto di azioni contro la ludopatia presentato oggi dal Comune di Firenze e dal sindaco Dario Nardella per contrastare una dipendenza che sta diventando sempre più un’emergenza sociale e sanitaria. E’ importante per i Comuni lavorare per stringere le maglie del controllo grazie alla riduzione dell’orario delle aperture di sale giochi…

Fertility day: c’e’ gia’ sostegno genitorialità

Bonus bebe’, voucher baby sitter, nuovi incentivi al welfare aziendale per la conciliazione della vita privata e del lavoro, congedi maternita’ anche per le lavoratrici atipiche e libere professioniste, congedi papa’, sono solo alcuni dei provvedimenti messi in campo negli ultimi trenta mesi di Governo e che rappresentano risposte concrete per chi diventa genitore o ha sulle spalle la responsabilita’ di una famiglia, magari in assenza di un welfare famigliare stabile. Una campagna di comunicazione non puo’ offuscare quanto fatto fino ad oggi in tema di sostegno a chi ha un figlio o sta per diventare genitore.è quanto ho dichiarato in una nota insieme alla responsabile Welfare della segreteria nazionale PD, Micaela Campana.

Terremoto, serve piano straordinario sicurezza ospedali

Il dramma che sta vivendo in queste ore il Centro Italia a seguito dei ripetuti eventi sismici che hanno devastato numerosi Comuni, richiama con forza l’attenzione dell’Esecutivo su questo tema. Il Governo con #italiasicura ha scelto la strada della prevenzione superando la logica delle emergenze in settori chiave quali il dissesto idrogeologico, le infrastrutture idriche…

Migranti: agguato San Cono intollerabile xenofobia

Condannare duramente e non sottovalutare  l’aggressione a un gruppo di profughi a San Cono, in provincia di Catania. Si tratta di un episodio di intollerabile xenofobia, che va condannato ma che deve essere spunto di una riflessione piu’ ampia sul clima di odio e diffidenza reciproca che sta vivendo il piccolo paese siciliano, dove gia’…

Lea. Via libera Mef ottima notizia. Con responsabilità professionale e riforma Ordini a settembre cambia il volto della sanità

L’atteso via libera del Ministero dell’Economia all’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza è un’ottima notizia. Finalmente si sblocca questa situazione di stallo e, già da settembre, potremo avere oltre all’aggiornamento dei Lea, anche il nuovo nomenclatore protesi ed il Piano nazionale vaccini.  Settembre sarà un mese cruciale. Ci attenderanno, infatti, anche gli ultimi passaggi parlamentari…

Con nuove regole selezione direttori generali più spazio a meritocrazie e garanzie per cittadini

Con l’approvazione del dlgs della Legge Madia di riforma della Pubblica Amministrazione, al vertice delle Asl, delle Ao e degli Enti del Ssn potranno essere nominati solo soggetti che figurano all’interno di un Albo nazionale al quale si accede previa selezione pubblica. Si lascia così finalmente spazio alla meritocrazia allontanando la politica dalla scelta dei…