Decreto vaccini, raggiunto un buon punto di equilibrio

Il testo del decreto vaccini elaborato dalla Commissione Sanità del Senato è un ottimo punto di equilibrio. Da una parte, con l’introduzione dell’obbligo, rispondiamo in maniera tempistiva ed efficacie all’emergenza in atto per il morbillo, contrastando anche il calo delle copertura vaccinali contro altre malattie terribili come la difterite e la poliomielite. Dall’altra, con l’introduzioni delle 4 vaccinazioni consigliate per meningococco B e C, pneumococco e rotavirus, rafforziamo con norma di legge le raccomandazioni già previste dal Nuovo Piano Nazionale Vaccini. Le sanzioni sono state ridotte, così come è sparito ogni riferimento alla possibile perdita della patria potestà. Si è poi rafforzata la farmacovigilanza con la previsione di una commissione tecnico-scientifica composta da esperti indipendenti.

Sanità, Vitti nuovo presidente Società Italiana Endocrinologia. Ancora una volta la scuola scientifica pisana ai massimi livelli

Ho appreso con grande piacere della nomina del professor Paolo Vitti a presidente della Società italiana di Endocrinologia. Un incarico di prestigio, oltre che un riconoscimento alla sua brillante carriera, che siamo certi onorerà al meglio con le sue indiscutibili capacità e la sua esperienza. Questa nomina è per noi motivo di orgoglio perché, ancora…

Cascina, protesta migranti al centro di accoglienza. Ascolteremo Prefetto e valuteremo nuovo intervento della Commissione

Dopo la protesta dei richiedenti asilo oggi al Centro di accoglienza La Tinaia a Cascina, e alla luce di queste nuove denunce ascolteremo il prefetto di Pisa Attilio Visconti, per valutare eventuali nuovi interventi e approfondire in quali effettive condizioni versa la struttura e il trattamento riservato ai suoi ospiti. La Commissione d’inchiesta aveva già…

Sanità, istituzione Registro Tumori: passo in avanti per attività di prevenzione

L’approvazione alla Camera all’unanimità del provvedimento per l’Istituzione e la disciplina del Registro nazionale e dei registri regionali dei tumori è un messaggio molto importante che il Parlamento manda al Paese. Nel testo vi è un esplicito richiamo alla partecipazione delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale, attive da anni su questi temi.…

Cara di Foggia, blindare il centro da criminalità esterna

La priorità è procedere spediti alla realizzazione di una recinzione imponente in grado di separare l’esterno dagli spazi interni del centro di accoglienza. Paradossalmente è infatti proprio da fuori che il pericolo arriva e noi abbiamo il dovere di tutelare chi sbarca nel nostro Paese impedendo la commistione con la criminalità diffusa presente sul territorio. E’ quanto ho dichiarato al termine dell’incontro con il Prefetto Maria Tirone, il questore Antonio Piernicola Silvis e il Comandante provinciale dei Carabinieri Marco Aquilio dopo il sopralluogo ispettivo della Commissione ieri al Cara di Foggia. All’esterno della struttura  c’è un vero e proprio ghetto, popolato da chi il permesso di soggiorno lo ha ottenuto e che si trova alla mercé delle organizzazioni criminali del luogo.

Sistema di accoglienza incapace di gestire fenomeno. Serve incrementare impegno su coste libiche. Nei prossimi giorni ascolteremo Minniti

Il sistema di accoglienza che abbiamo oggi in Italia non può essere assolutamente in grado di gestire il numero di migranti che cresce giorno dopo giorno. Serve un impegno immediato e deciso per fermare questo esodo incrementando da subito il lavoro da fare sulle coste libiche anche con interventi mirati, sotto l’egida internazionale, ai confini sud del territorio libico per evitare ai potenziali migranti di raggiungere i luoghi da cui si muovono verso l’Italia e l’Europa: serve un controllo preventivo direttamente all’origine del fenomeno e non solo legato alla gestione dell’emergenza. Non possiamo pensare che il nostro Paese possa svolgere questa attività da solo mentre il resto d’Europa resta a guardare.

Forza Nuova contro Don Zappolini. Sempre condannare chi mette a repentaglio nostri valori

Trovato  a Casciana Terme sulla porta della canonica uno striscione con la scritta “Zappolini eretico” firmato da Forza Nuova.  Voglio esprimere tutta la mia solidarietà all’amico don Armando Zappolini contro un atto intimidatorio e vergognoso degno di chi porta avanti comportamenti vili e antidemocratici. Don Armando avrà sempre accanto a sé tutto il sostegno necessario…