Indagine ASL alla Tinaia, o si rispettano le norme o si chiuda. Solleciteremo il Ministero dell’Interno

Prendiamo atto delle conclusioni della Asl sulle condizioni del centro di accoglienza della Tinaia nel comune di Cascina ( Pi). Avevamo già riscontrato le difficili condizioni della struttura durante il nostro sopralluogo. Ci attiveremo e solleciteremo ulteriormente il Ministero dell’Interno affinché la struttura possa tornare al più presto alla normalità, sia dal punto di vista…

PD, ancora tante le sfide da affrontare

E’ un onore poter far parte di questa grande famiglia. Da dieci anni il Partito Democratico sta ricoprendo un ruolo di assoluto protagonista per la storia del nostro Paese. Sono tante le sfide che ancora ci aspettano e che devono farci trovare pronti e uniti, un’unita’ che questo decimo compleanno dovrà aiutarci a trovare. Chi…

Protesta migranti a San Giuliano Terme, attendiamo con fiducia il lavoro delle istituzioni

L’ex convento del Cottolengo che ospita richiedenti asilo a San Giuliano Terme – gestito dalla Croce Rossa di Pisa – è un esempio di buone pratiche nel campo dell’accoglienza diffusa. L’ho potuto constatare durante un sopralluogo da presidente della commissione d’inchiesta sui migranti. La protesta di alcuni giorni fa sta rientrando e si sta arrivando a una soluzione grazie a Croce Rossa, Comune di San Giuliano Terme e forze dell’ordine. Ho avuto modo di parlare con il sindaco Sergio Di Maio, il vicesindaco Franco Marchetti e il presidente della Croce Rossa di Pisa, Antonio Cerrai. Mi hanno assicurato il loro impegno per evitare il ripetersi di episodi simili, nel rispetto di tutti. Il presidente Cerrai conferma inoltre che non c’è stato alcun atto di forza e che, se ci sono state violazioni al regolamento, saranno presi provvedimenti. Ribadiamo ancora una volta: l’amministrazione pubblica (in questo caso il Comune di San Giuliano Terme) non dà soldi alla struttura che ospita i richiedenti asilo, che è appunto gestita dalla Croce Rossa di Pisa, ma si “limita” a proporre progetti per favorire l’integrazione e la civile convivenza.

Aggressioni medici. Interrogazione a Lorenzin e Minniti su sicurezza operatori

A seguito dell’incontro con il Sindacato dei Medici Italiani-SMI,  presenterò un’interrogazione ai ministri Minniti e Lorenzin per fare il punto sull’attuale situazione e capire come si possa dare risposte immediate all’emergenza sicurezza nel Servizio sanitario nazionale. Non possiamo rimanere inermi di fronte al crescente fenomeno delle aggressioni ai medici, soprattutto nelle sedi di guardia medica. Di sicuro si potrà e dovrà lavorare per migliorare l’organizzazione del servizio. Si può poi pensare all’apertura di un tavolo interministeriale, che coinvolga non solo il Ministero della Salute ma anche il quello dell’Interno, al fine di individuare le migliori risposte e far sentire meno solo e vulnerabile chi lavora quotidianamente in prima linea per garantire il diritto alla salute di tutti i cittadini. 

Legge Elettorale. Grillini incapaci di confrontarsi. La loro è democrazia dei click e dei like

La demagogia è un’arma da usare con cautela perché c’è sempre un demagogo più demagogo di te come si è reso conto Alessandro Di Battista partito per infiammare una piazza di demagoghi e scappato via a fischi e pernacchie. Peccato che però neppure questa lezione sia stata appresa dai grillini che continuano a sparare stupidaggini un tanto al chilo sulla legge elettorale. Hanno la memoria corta e parecchio confusa. Non si ricordano che sono stati proprio loro  a far saltare l’intesa sul modello tedesco pochi mesi fa e adesso si lamentano perché il Parlamento, come prevede la Costituzione e come è stato chiesto dallo stesso Capo dello Stato, vuol fare il proprio lavoro e cioè approvare una nuova legge elettorale che consenta ai cittadini italiani di votare nei prossimi mesi.

Sospetto tetano, M5s; “Strumentalizzazione?” E’ quella che irresponsabilmente ha fatto 5 stelle. Ecco i risultati

Fa sorridere che un esponente 5 stelle parli di ‘vergognosa’ strumentalizzazione sul tema vaccini. Una raccomandazione che arriva proprio da parte di chi fino a ieri ha lavorato per alimentare disinformazione e paura. Ecco i risultati di campagne prive di scrupoli dove davvero c’è chi, senza vergogna, ha lavorato per strumentalizzare un pericolo a cui…