NewsPrimo Piano

Le dichiarazioni di Salvini contro i vaccini rilasciate oggi a Siena, città dove tra l’altro sono stati sviluppati molti vaccini, sono gravissime e pericolose. Il leader delle Lega non solo dimostra la sua totale ignoranza verso un tema così delicato, ma conferma, ancora una volta, la sua totale mancanza di scrupoli: pur di attirare a sé facili consensi non esita a cavalcare le peggiori ondate populiste, in questo caso con buona pace della tutela della salute degli italiani. I vaccini sono tutti salvavita, sono 10, non vengono fatti tutti insieme, ma seguendo un preciso calendario vaccinale elaborato dai massimi esperti della materia. Basta false informazioni scientifiche.Basta medioevo scientifico.

Altro che coraggio dei no vax, l’abbraccio, oggi più che mai, va mandato alla comunità scientifica italiana ancora una volta insultata da Salvini con una delle sue solite sparate. Il leader leghista si metta in testa che la campagna elettorale è finita. C’è un ministro della Salute che ha già ribadito l’assoluta efficacia dei vaccini come strumento di prevenzione primaria. Si occupi, piuttosto, di fare il ministro dell’Interno se ne è capace. Sembra che abbia troppo tempo libero per sollevare quotidianamente inutili polemiche funzionali solo a tenere sempre alto il livello dell’attenzione sulla sua persona. Un atteggiamento inqualificabile per un ministro della Repubblica.