• hospital doctors surgery corridor

    Superticket. Bene apertura Governo. Serve abolire questo balzello introdotto da Berlusconi

    L’apertura del Governo al superamento del super ticket non mi stupisce. Questo tema è allo studio da parte del gruppo di lavoro sanità del PD già dallo scorso dicembre. Non a caso ad inizio aprile avevo rilanciato questa proposta dopo aver appreso della volontà di riaprire un tavolo di confronto sul ticket tra Governo e Regioni. La revisione del sistema di compartecipazione alla spesa da parte dei cittadini era già parte integrante del Patto della salute. Il super ticket introdotto nel 2011 dal Governo Berlusconi ha creato effetti distorsivi a carico dei cittadini sui quali non possiamo più tacere. Per le persone, infatti, è ormai diventato più conveniente in termini economici rivolgersi al privato per buona parte delle prestazioni specialistiche. Investire circa 500 mln per abolire questo balzello sarebbe un segnale importante di vicinanza ai cittadini, contribuirebbe alla realizzazione di un servizio sanitario più equo e tornerebbe a rendere competitivo il servizio pubblico.

  • Infermieri

    Malaria: polemiche migranti sono strumentali

    Le polemiche sul decesso per malaria della bimba di Brescia, secondo le quali i contagi sarebbero ‘colpa dei migranti’ “sono un’ ignobile strumentalizzazione: stiamo parlando della morte di una bambina, non e’ possibile strumentalizzare una vicenda del genere per una battaglia, tra l’altro ideologica, sulla gestione dell’immigrazione in questo paese. E si tratta di una polemica davvero strumentale anche perché  le cause sono ancora tutte da chiarire. Ogni anno in Italia ci sono circa 600 casi del genere, la maggior parte di questi legati a persone che tornano da viaggi all’estero. In questa vicenda c’e’ da fare luce se sia stato un errore dell’ospedale, e in tal caso ci sarebbero da ricercare i colpevoli. L’altra possibilità e’ che la zanzara sia arrivata in Italia portata da qualcun altro.

  • FedericoGelli

    Sanità, a Firenze la festa nazionale tematica del PD, dal 4 al 15 settembre

    Quest’anno abbiamo organizzato la Festa Nazionale tematica sanità che si svolgerà a Firenze dal 4 al 15 settembre all’interno della Festa metropolitana e Regionale del Partito Democratico nel Parco delle Cascine. Un’importante occasione per parlare di, responsablità professionale, liste di attesa, vaccini, società della salute, ludopatia e di molti altri argomenti che interessano il nostro sistema sanitario e la salute dei cittadini. Si comincia lunedì 4 settembre  alle ore 19, con l’incontro “Tutela sanitaria dello sportivo” dove interverranno tra gli altri, il prof. Giorgio Galanti e il prof. Carlo di Mario. Proseguiamo mercoledì 6 settembre  alle  ore 19 con “Commenta la legge Gelli: il libro sulla nuova responsabilità e la sua assicurazione”, a seguire il dibatto alle ore 21 “Le nuove povertà” con il ministro Giuliano Poletti. Giovedì 7 settembre sono in programma tre incontri: “Malati di gioco, ludopatia come combatterla” alle ore 19, un secondo incontro, sempre alle 19 dal titolo “Società della salute: le prospettive concrete” con l’assessore al welfare del Comune di Firenze Sara Funaro e per chiudere la giornata alle ore 21  “Come sconfiggere le liste di attesa, modelli a confronto” con l’assessore al diritto alla salute della Regione Toscana Stefania Saccardi.  Continue Reading

  • DSC_4047

    Sanità: a Firenze la festa tematica del Pd dal 4 al 15 settembre. Importante occasione di confronto

    E’ Firenze la città scelta per la nuova edizione della Festa tematica della Sanità del Partito Democratico, in programma dal 4 al 15 settembre. Diversi gli argomenti di stringente attualità che verranno affrontati nel corso dei numerosi incontri organizzati, dal decreto vaccini recentemente approvato fino all’annoso problema delle liste di attesa, e ancora dalla nuova legge sulla responsabilità professionale e la sicurezza delle cure fino al Terzo settore. Ad animare il dibattito saranno presenti rappresentati del Governo e delle Istituzioni nazionali, regionali oltre che illustri nomi del mondo scientifico. Sarà un’occasione importante per tirare le fila di quanto portato avanti dal Governo in questi ultimi anni e, allo stesso tempo, rilanciare le nuove sfide future in vista della prossima legge di Bilancio che ci attende ad ottobre alla ripresa dei lavori parlamentari. Vogliamo ringraziare il Pd toscano, e in particolare il Pd della Città Metropolitana di Firenze, per essersi reso disponibile ad ospitare la manifestazione all’interno della Festa del Pd. Siamo sicuri che potranno emergere riflessioni importanti per il futuro del nostro sistema sanitario e soprattutto per la costruzione di un nuovo programma elettorale per le prossime politiche

  • vaccino2

    Il decreto vaccini è diventato legge

    Con 296 voti favorevoli e 92 contrari la Camera ha approvato in via definitiva il decreto vaccini che diventa legge. Si tratta di un passo fondamentale per la politica sanitaria di questo Paese. Dopo oltre 50 giorni di dibattito serrato ed aperture verso l’opposizione che hanno portato alla sostanziale modifica del provvedimento, oggi con il via libera definitivo da parte della Camera il Governo mette in sicurezza la salute dei italiani, ed in particolare dei più fragili.  Ieri l’ultimo bollettino dell’ISS ci ha mostrato come, dall’inizio dell’anno, si siano superati i 4001 casi di morbillo, con 3 morti ed oltre 1500 ricoveri. Intervenire in maniera rapida ed efficace è a questo punto imprescindibile. E, voglio sottolineare ancora una volta, non possiamo permetterci di aspettare l’esplosione di ulteriori emergenze legate a focolai pericolosi di altre patologie. I vaccini non sono farmaci curativi ma servono per prevenire la diffusione di malattie. Con il decreto, non ci limitiamo solo ad estendere l’obbligo da 4 a 10 vaccinazioni, ma ci impegniamo a migliorare la farmacovigilanza, istituire quell’Anagrafe nazionale vaccini che ci permetterà di mappare in maniera puntuale la situazione delle coperture nel Paese, estendere gli indennizzi e rafforzare le attività di comunicazione istituzionale per far conoscere sempre più l’importanza dei vaccini. Questo è un provvedimento di civiltà.

Pagina 1 di 2612345...1020...Ultima »