NewsPrimo Piano

La copertura anti-polio nei bambini nati nel 2015 si avvicina al valore soglia dell’Oms (95%) guadagnando un +1,2% rispetto al 2016. La copertura per la prima dose di vaccino contro il morbillo cresce del 4,42%. Aumentano anche le coperture nei confronti delle vaccinazioni non obbligatorie. Questi dati rilasciati nei giorni scorsi dal Ministero della Salute certificano l’assoluta efficacia della legge sull’obbligo vaccinale varata dalla scorsa legislatura. Non c’è modo migliore per celebrare la settimana europea delle vaccinazioni.

Per comprendere pienamente l’importanza di questa scelta operata dal Governo Gentiloni, basta ricordare i dati rilasciati ad inizio anno dall’OMS: in Europa abbiamo avuto il 304% dei casi di morbillo in più nel 2017, si è passati dai 5.273 del 2016 ai 21.315 dello scorso anno. Per quanto riguarda il nostro Paese siamo passati dagli 862 casi del 2016 ai 5006 del 2017, un aumento del 481%, il 23% di tutti i casi di morbillo della Regione europea OMS. Il numero più alto di persone colpite è stato segnalato in Romania (5562), Italia (5006) e Ucraina (4767)”.  Il nostro impegno su questo fronte ora deve proseguire. Non dobbiamo abbassare la guardia. E’ necessario migliorare, da una parte l’accesso ai servizi e dall’altra sensibilizzare maggiormente il personale sanitario e quello scolastico sull’importanza delle vaccinazioni. Il ricorso ai vaccini è un atto di responsabilità nei confronti di noi stessi, dei nostri figli e di coloro che ci circondano, soprattutto i più fragili.