News

Una notizia che ci rattrista molto, è inaccettabile morire durante un esame di routine a cui peraltro il paziente, che ci risulta non avesse controindicazioni al mezzo di contrasto, si era già sottoposto più volte in passato. Questo nonostante il tempestivo intervento dei medici e del personale dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa, che hanno dimostrato professionalità provando fino all’ultimo a salvare la vita del signor Felline. Esprimo tutta la mia vicinanza ai familiari e confido nel risultato delle indagini interne attualmente in corso per fare luce su quanto accaduto.